SUD

Come si torna sempre all’amor / Vivere accesi dall’afa di Luglio / Appesi al mio viaggiar / Camminando non c’è strada per andare / Che non sia di camminar / Mescimi il vino più forte più nero / Talamo d’affanno / Occhio del mistero / Olio di giara, grilli, torre saracena / Nell’incendio della sera / E uscire di lampare / Lentamente nel mare / Bussare alle persiane di visioni / E di passi di anziani / Sud / Fuga dell’anima tornare a sud / Sud

cit. Vinicio Capossella, Camera a sud, dall’album Camera a sud, CGD East West 1994

MEMORIA

RACCONTI

RITRATTI

TEATRO

TERRE