Metamorfosi... un cambiamento di forma e di stato, un cambiamento che avviene nel corpo e nella mente di chi pratica il teatro sociale

“Siamo tutti portatori di alterità. E’ necessario ripensare i confini tra la ragione e la follia, tra l’io ed l’altro, tra il diverso ed il normato.
Per questo abbiamo bisogno del teatro sociale

La definizione di teatro sociale comprende ambiti e progetti molto diversi, con una varietà di forme e motivazioni in cui trovano posto esperienze molteplici e diversificate.
Metamorfosi pone l’attenzione su quelle esperienze realizzate da professionisti delle arti performative che hanno dato vita a progetti innovativi e di rilievo, raggiungendo  degli obiettivi rilevanti dal punto di vista socio-educativo ed artistico.

“Metamorfosi è una rassegna di spettacoli, incontri, tavole rotonde, proiezioni e mostre dedicata alla riflessione sul rapporto fra le arti performative, il disagio fisico-mentale e la marginalità sociale, che analizza, in particolare, le esperienze di teatro sociale dal punto di vista artistico, oltre che terapeutico e formativo … Il problema non è tanto la forma da cui si parte e la forma a cui si arriva, ma il processo che conduce una forma a trasformarsi in un’altra.
Il teatro ha il potere di innescare questo processo, di lavorare in equilibrio sulla soglia effimera in cui una forma si approssima a diventare un’altra”

ANNO2018
PERCUSSIONI IN CHIANTI, Egumteatro,  spettacolo dal progetto di laboratorio musicale condotto da Joel Djabang e sostenuto dal Comune di Castelnuovo Berardenga, Oxfam e Cooperativa Pangea. Entrone Palazzo Pubblico, Piazza del Campo
UBU RE, laLut/Cooperativa Sociale Valle del Sole, spettacolo realizzato nell’ambito del progetto sostenuto da USL Toscana sud est e DISM Siena.  Santa Chiara Lab, via Valdimontone 1
ADELE O LE ROSE, laLut, spettacolo da Adele romanzo in frammenti di Federigo Tozzi, regia di Giuliano Lenzi. Chiesa di Santa Marta, via San Marco 90
APRITI SESAMO spettacolo realizzato con i detenuti partecipanti al laboratorio teatrale, Sobborghi ONLUS. Casa Circondariale di Siena, Piazza Santo Spirito

ANNO2017
HO SOGNATO UN MONDO NUOVO, spettacolo realizzato con i detenuti partecipanti al laboratorio teatrale, Sobborghi ONLUS. Casa Circondariale di S. Spirito
AMLETO THE GRIEF, spettacolo di danza con interpreti portatori di sindrome di Down, Compagnia EGOSUM Irene Stracciati Danza,  Aula Magna Rettorato, Univeristà di Siena
UBU RE 1-2-3 (primi atti di una tragica farsa) , LaLut/Cooperativa Sociale Valle del Sole  Auditorium Santa Chiara Lab , Università di Siena, dimostrazione di lavoro del laboratorio di teatro promosso dai servizi psichiatrici di Siena – USL Toscana Sud Est e DISM

…. ancora Metamorfosi
…  Vissi d’arte Una  guida turistica conduce il pubblico all’ interno della Corte dei Miracoli, uno dei tanti edifici dell’ ex Ospedale Psichiatrico San Niccolò, come se fosse un museo di arte figurativa.

 

cit. Fabio Mugnaini, docente di Antropologia presso il dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive dell’Università di Siena

MEMORIA

RACCONTI

RITRATTI

TEATRO

TERRE