Un giorno che vale cent’anni*

di Leonardo Antognoni

Hanno già preso il via le iniziative dell’Anpi in vista del 25 Aprile 2019. Infatti, a partire dal 18 aprile  fino a martedì 30, negli spazi delle affissioni murali del Comune sta trovando spazio il progetto fotografico dedicato alla memoria dell’antifascismo, ideato da Alessio Duranti e realizzato con il patrocinio dell’Amministrazione,  dall’Anpi e da «Laboratorio 25», della «Mostra diffusa per il 74° anniversario della Liberazione d’Italia».

diffusa3

Il fotografo di Asciano è già stato ospite a San Gimignano con le sue immagini per l’esposizione «Di Liberazione in Liberazione. San Gimignano – Alfonsine» e in questo suo percorso in cui immortala la memoria della lotta partigiana, dal titolo «Nel cuore del futuro», Duranti ha aggiunto una nuova tappa.


La «Mostra diffusa» è composta da 10 manifesti differenti, ognuno composto da una fotografia e da una citazione, in forma di didascalia, collegata all’immagine: le foto sono state scattate da Duranti che, con le citazioni da lui scelte, fornisce una chiave di lettura per ogni locandina affissa.

La stessa mostra, sostenuta dall’ANPI di Siena, è anche sui muri della città del Palio.

mostra diffusa

 

*

“Per Giovanni, il lavoro è febbrile. Il 25 Aprile è un giorno che vale cento anni.
Giovanni guarda piazza Castello e la città non è più la stessa. Un ragazzo canta e fischietta mentre pedala con la sua bicicletta. Uomini e donne camminano verso i luoghi di lavoro con la testa alta, non più ricurvi, impauriti e rassegnati.
Sente odore di primavera e libertà. Perché tutto quello che sta per accadere a Milano non può che avvenire di primavera, soltanto di primavera”
 D. Bacchesi “Giovanni e Nori”

Related Entries

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *