Caffè sospeso

CAFFE2

Nell’ambito delle iniziative promosse a sostegno della popolazione detenuta la Direzione della Casa Circondariale di Siena avvierà il prossimo 21 novembre, con il patrocinio del Comune di Siena il contributo della Confesercenti di Siena, la campagna del caffè sospeso.
CAFFE1Quella del caffè sospeso ( o’ cafè suspiso in dialetto napoletano) è un’abitudine di carattere solidale un tempo molto viva nella tradizione sociale partenopea. Secondo tale usanza, che sta trovando nuova diffusione anche in altre città d’Italia e d’Europa, allorquando un cliente di un bar ordina un caffè sospeso, pur bevendone uno solo, ne paga due, uno dei quali, appunto, sospeso.
A consumare il caffè sospeso sarà l’avventore bisognoso che approfitterà della generosità del cliente che lo ha preceduto.

CAFFE
Nel caso di specie, i caffè sospesi dei bar e degli esercizi commerciali della città di Siena dovrebbero tradursi in equivalente in miscela da destinare alla popolazione detenuta presso la Casa Circondariale.
Il caffè è uno degli alimenti di maggior consumo all’interno delle carceri.
La preparazione della moka è un vero e proprio rito, un momento di condivisione e di evasione dalla quotidianità della reclusione. Ogni cella ha una sua variante, che spesso nasce dalla contaminazione delle varie ricette regionali: qualcuno, assieme alla miscela, aggiunge un chicco di sale grosso o una fogliolina di menta; quasi tutti poi, preparano la cremina con lo zucchero e la prima parte del liquido, e anche in questo caso le varianti sono infinite. Gli arabi offrono il caffè alla turca ai detenuti italiani e viceversa.

CAFFE3Tuttavia la diffusa condizione di indigenza tra la popolazione detenuta della Casa Circondariale non sempre consente l’acquisto con regolarità di caffè: di qui l’idea di appellarsi alla generosità della collettività esterna per permettere anche a chi non possiede i mezzi economici di gustare una tazzina di espresso.

CaffeSospeso1
Locandina della compagna Caffè Sospeso

Related Entries

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *